Sondaggio IPSOS: CLN al 50%. PD sotto il PDL di 1 punto. SEL al 9,4%

Per Pagnoncelli il Comitato di Liberazione Nazionale si attesterebbe al 50,5%. Vale a dire circa il 4% in meno della somma dei partiti che lo dovrebbero comporre. Ragionamento inverso, invece, per il blocco di Estrema Destra, che passerebbe dal 39,8% al 45,2%.
Avrei molte considerazioni da fare al riguardo. Una su tutte quella che mi porta a pensare che almeno un’altra ipotesi di salvezza sicura per questo paese esista. Tuttavia, ho più di un interrogativo, e il più pressante mi porta a considerare nel 40% di indecisi il vero grande serbatoio della speranza. Convinto, quindi, che questo appartenga in gran parte al Centrosinistra. E, mi verrebbe da dire per i 3/5, ma solo perché sono pessimista. Mi verrebbe da azzardare il pronostico di un PD primo partito italiano tra non molto e, quasi sicuramente alle prossime politiche, in caso di CLN con SEL, ora salito fino al 9,4%, terzo partito qualora si corresse in una lotta a tre. Con l’ammucchiata sarebbe tutto più difficile ma non impossibile. Maurizio Mosca nasce una volta ogni cent’anni.
Concludo dicendo che non ho preconcetto alcuno nei confronti di questa Grande Coalizione ma, visti i protagonisti, e siccome non mi so tenere nemmeno un cece, mi piace pur sempre pensare a una corsa a tre.
Verrebbe fuori un’Estrema Destra al 38,6% e, soprattutto, un Centrosinistra (39,5%) più il Terzo Polo (18,5%) che, forti del loro 58%, potrebbero formare una Legislatura Costituente dopo le elezioni. Col 38,5% non c’è maggioranza al Senato e nemmeno col 42,5% e quindi Bye Bye Drago. Sarà che sogno, sarà che un po’ di marcio lo si deve pagare, o sono disposto a pagarlo, per liberarci definitivamente dai problemi. Nient’altro, quindi, e che ci si organizzi alla bene e meglio per rimettere in piedi l’Italia. O che si voti a Maggio di quest’anno o tra due anni, Berlusconi è un ologramma. Rimbocchiamoci le maniche e proviamo a debellare il Berlusconismo sin d’ora. L’ologramma è un problema minore.
PDL 27%
PD 25,5%
LEGA NORD 11,8%
SEL 9,4%
IDV 6,5
UDC 6%
FLI 5,3%
M5S 2,2%
FDS 1,8%
LA DESTRA 1%
API 1%
MPA 0,6%
Annunci