I superdelegati non contano nulla

Che dire, l’Italia è l’unico Paese in cui gli esperti di elezioni americane non hanno ancora capito la differenza tra delegati e superdelegati ed a che cosa servono.
Ormai credo di essere uno dei pochi se non il solo ad aver capito come funziona la faccenda ed è per questo motivo che devo dirvi e rassicurarvi, qualora tifaste per Bernie Sanders, che i delegati servono per ottenere la nomination, mentre i superdelegati servono alla convention di partito che (cosa mai accaduta) potrebbe riservarsi il diritto, qualora ritenesse il candidato vincente inadatto, di disarcionarlo attraverso, appunto, il numero di superdelegati.
Ecco perché, in realtà, per quanto riguarda i DEM la Clinton con 600 delegati circa ha solo 200 delegati circa di vantaggio su Sanders e un mucchio di strada da fare per arrivare ad una soglia di circa 2300 delegati (50%+1), mentre il GOP ha la possibilità di lasciar vincere Trump cosìccome sommare i delegati di Cruz, Rubio, Kasich e Carson (che superano il 50% del totale) ed indicare un nome nuovo che mantenga saldo il potere dell’establishment. Non fatevi ingannare.
Annunci